Codice Etico e Modello 231

Servizi Italia, già a partire dal 2006, si è dotata di un proprio Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 e di un proprio Codice Etico.

Il Codice Etico Servizi Italia individua le regole generali di comportamento che devono essere osservate dai suoi amministratori e dai suoi dipendenti con l’intento di garantire il buon funzionamento di tutti gli aspetti gestionali dell’impresa in termini di responsabilità sociale, etica ed ambientale.

Il Modello 231 adottato da Servizi Italia è finalizzato al governo di tutte le fasi decisionali e operative dell’attività d’impresa, improntata alla legalità, alla trasparenza, alla correttezza e al rispetto delle regole.

A seguito dell’aggiornamento del Codice di Autodisciplina avvenuto nel 2015, la Società, su base volontaria, ha adottato una Procedura di whistleblowing. Gli organi di governo societario hanno promosso l’introduzione di un sistema di comunicazione apposito con modalità definite, che assicuri la riservatezza e l’anonimato del segnalante, escludendo il rischio di ritorsioni e discriminazioni e che eviti ambiti di sovrapposizioni con quanto previsto dal  Modello Organizzativo di Gestione (MOG) ai sensi del d.lgs. 231/01 e dalle sue attuali efficaci coperture sui rischi previsti. La procedura,  disponibile nella intranet aziendale, è volta a garantire un adeguato sistema interno di segnalazione da parte dei dipendenti di eventuali irregolarità o violazioni della normativa e delle procedure interne.


Servizi Italia S.p.A. - Servizi Societari
via S. Pietro, 59/b - 43019 Castellina di Soragna (PR) - ITALIA
Tel. +39 0524 598511, Fax +39 0524 598232
E-mail: organismo.vigilanza@si-servizitalia.com